Aumentano gli sfollati per il sisma nel Catanese | L’OSSERVATORE ROMANO

giovedì-venerdì 27-28 dicembre 2018 – pagina 2

Dopo il terremoto di magnitudo 4.9 che ha colpito il Catanese nella notte fra il 25 e il 26 dicembre, non si ferma lo sciame sismico che sta interessando la zona.

Ventotto i feriti e circa 400 gli sfollati.


Per il sisma avvenuto tra Natale e Santo Stefano

CATANIA , 27. Prima notte da sfollati per centinaia di persone dopo il terremoto di magnitudo 4.9 che la notte fra Natale e Santo Stefano ha colpito il Catanese, in Sicilia.

orietta-scardino-epa

Non si ferma lo sciame sismico che sta interessando la zona: l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) ha registrato nelle ultime ore una decina di scosse con magnitudo superiore a 2 (la più forte intorno alle 7.15 di magnitudo 2.7) ma senza ulteriori crolli o danni.

Sono 28 le persone rimaste ferite e oltre 400 gli sfollati. Alle prime evacuate ieri si sono aggiunte dieci famiglie allontanate dalle loro abitazioni ad Aci Platani, frazione di Acireale, per la presenza di una faglia che nel corso della giornata si era allargata in maniera preoccupante. L’epicentro del sisma è stato individuato tra Zafferana Etnea, Aci Catena e Acireale.

Tutti concordano nel ritenere che il terremoto sia «strettamente collegato alla nuova fase eruttiva» dell’Etna, annunciata da una colonna di cenere e dalla violenta esplosione che ha provocato una lunga frattura che parte dalla base del cratere di sud-est, a quota 2900 metri, e prosegue fino a 2200.

«Non possiamo escludere l’apertura di una nuova bocca eruttiva a quote più basse rispetto a quella che si è aperta il 24 dicembre» ha dichiarato il direttore dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia di Catania, Eugenio Privitera.

«Domani sarà dichiarato lo stato di emergenza e saranno stanziate le risorse necessarie per dare supporto ai sindaci e alle autorità locali per aiutare le famiglie», ha detto il ministro del lavoro, Luigi Di Maio, arrivato questa mattina a Fleri, frazione di Zafferana Etnea, tra le zone maggiormente danneggiate dal terremoto di Santo Stefano.

Anche il ministro dell’interno, Matteo Salvini, ha pianificato una visita per oggi.

Source: Aumentano gli sfollati per il sisma nel Catanese | L’OSSERVATORE ROMANO

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.