La nomina. Marciante da ausiliare di Roma a vescovo di Cefalù | Avvenire

Riccardo Maccioni venerdì 16 febbraio 2018

mons-giuseppe-marciante
Il vicario generale di Roma, De Donatis e Marciante (Siciliani)

Catanese, 67 anni da compiere, Marciante subentra a Manzella che lascia per limiti di età. Già parroco, a Roma aveva la cura pastorale del Settore Est. La gratitudine al Papa.

Monsignor Giuseppe Marciante, attualmente vescovo ausiliare di Roma è il nuovo pastore della diocesi siciliana di Cefalù. Subentra a monsignor Vincenzo Manzella che lascia per limiti di età. Nato a Catania il 16 luglio 1951, il vescovo eletto ha compiuto gli studi filosofico-teologici presso lo Studio Teologico San Paolo di Catania conseguendo la Licenza in missionologia presso la Pontificia Università Gregoriana. Ordinato sacerdote il 5 ottobre 1980, è stato vicario parrocchiale e poi parroco per l’arcidiocesi di Catania, così come a Roma dove ha guidato la comunità parrocchiale di San Romano Martire (1989-2009) ed è stato prefetto della XII Prefettura (1995-2009). Nominato vescovo ausiliare di Roma con la titolarità di Tagora il 1° giugno 2009, ha ricevuto la consacrazione episcopale l’11 luglio, con l’incarico della cura cura pastorale del Settore Est.

Il primo messaggio alla nuova comunità

Nel suo primo messaggio alla nuova comunità, Marciante esprime gratitudine per la decisione del Papa e ribadisce la sua totale fiducia in Dio sottolineando che “qualunque sia stata la ragione per cui un indegno e peccatore come me è stato posto in questo ministero, l’ho accettata con timore di prendermi cura di voi e con il desiderio di pregare per voi. Perciò, non potendo fare appello a miei meriti, invoco la Sua infinita misericordia e dove tace il merito, il dovere alza la voce”. “Dopo i primi turbamenti, normali, dinanzi a una nuova chiamata – aggiunge –, mi sono tornate alla memoria le parole del Risorto a Pietro: “Pietro mi ami tu? […] Pasci le mie pecorelle”. Allora mi son chiesto: è ancora vivo in me l’amore per Cristo? Se è vivo, allora, non posso tirarmi indietro!”.

Manzella da quasi nove anni a Cefalù

mons-vincenzo-manzella
Monsignor Vincenzo Manzella

Come detto Marciante subentra a monsignor Manzella. Quest’ultimo, classe 1942, ordinato sacerdote il 1° luglio 1967, è stato nominato vescovo di Caltagirone il 30 Aprile 1991 ricevendo la consacrazione episcopale il 29 giugno successivo. Il trasferimento a Cefalù risale al 17 Settembre 2009. Tra i vari incarichi, attualmente è delegato della Conferenza episcopale siciliana per le problematiche sociali, del lavoro, della giustizia e della pace

Source: Marciante da ausiliare di Roma a vescovo di Cefalù

God bless you!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.