“Offerte misere”. E il parroco le getta in strada. Vescovo “brutto gesto” | huffingtonpost.it

01/02/2018 15:18 Huffington Post

Il Vescovo di Noto ha detto: “Un gesto brutto e disdicevole che non deve più ripetersi”

È accaduto durante le esequie di un’anziana a Modica. Il parroco, non contento degli spiccioli lasciati nel cestino delle offerte, avrebbe, stando al racconto di alcuni testimoni, gettato in strada le monete in corso di cerimonia, offeso per l’esiguità delle offerte. Il prete avrebbe chiesto in precedenza ai fedeli una maggiore generosità per sostenere un progetto di solidarietà. Il sacerdote adesso è nella bufera, criticato dai parrocchiani e ripreso dal suo vescovo, monsignor Antonio Staglianò.

Sul caso è intervenuto pubblicamente il presidente del Comitato Festa e membro degli affari economici della parrocchia in cui è avvenuto il fatto, Peppe Minardi: “Non avrei mai voluto scrivere questo post, ma dopo quello che è successo oggi nella mia parrocchia del Cuore Immacolato di Maria in occasione di una cerimonia funebre, mi sento in dovere, come presidente del Comitato Festa e come membro degli affari economici di questa parrocchia, di prendere le dovute distanze dal gesto alquanto offensivo del nostro parroco”.

Della questione è stato immediatamente informato il vescovo di Noto, monsignor Antonio Staglianò, che ha ricevuto la comunità ed il parroco che si è reso protagonista del gesto. “È un gesto brutto e disdicevole che non deve più accadere. Non è giusto, però, che passi il messaggio che i preti sono attaccati al denaro. Il Parroco ha chiesto pubblicamente scusa e perdono per quanto ha fatto. Aveva impostato bene l’omelia chiedendo generosità per i bambini di Betlemme a cui sarebbero andate le offerte. Ritrovandosi dei centesimi impulsivamente ha commesso un gesto inconsulto e li ha buttati fuori dalla chiesa nel contesto di un funerale che stava celebrando, in un contesto oltretutto di particolare emozione”. Il vescovo ha parlato con il parroco e i membri della comunità che hanno chiesto un incontro con lui. “È stato un brutto gesto, le persone erano amareggiate – conclude il vescovo – ma da tutti è arrivata l’attestazione che don Mario non è una persona attaccata al denaro; fa del bene ai bambini di Betlemme, ha delle iniziative per l’India e fa carità ai poveri della sua parrocchia personalmente. Il parroco ha chiesto scusa e perdono”.

Source: “Offerte misere”. E il parroco Modica le getta in strada. Vescovo “brutto gesto”



Centesimi nelle offerte in una chiesa durante un funerale. Prete si infuria e li butta via. Scoppia la polemica | ragusaoggi.it

di Enzo Scarso 1 febbraio 2018  8:14

Ha dell’increscioso e dell’inverosimile quanto accaduto ieri a Modica nella parrocchia presso Cuore Immacolato di Maria , in contrada Crocevia.

Durante la celebrazione della santa Messa di esequie di un parrocchiano, al momento della raccolta delle offerte, il parroco si è rivolto ai fedeli, invitandoli : “non mettete soldi a centesimi, perché il Signore non li accetta”.

Al termine della raccolta delle offerte consegnate piedi dell’altare, Don Mario, questo il nome del parroco, trovando una moneta in centesimi rivolgendosi ai fedeli “volete sfidarmi?” Ed ecco che attraversa la navata della Chiesa, oltrepassa il feretro e getta la moneta fuori dal portone principale. Neanche a dirsi le reazioni dei presenti sconcertati ed increduli. Molti di essi hanno abbandonato la funzione religiosa, mentre altri hanno atteso la fine della Messa per apostrofare con parole molte pesanti il prelato.

La signora, una persona anziana, che aveva offerto le monetina “macchiandosi” di questo peccato, è scoppiata in lacrime alimentando ancor di più la polemica ed il malcontento in chiesa.

La notizia di quanto accaduto si è subito diffusa in città creando un certo imbarazzo tra gli ambienti religiosi.

E’ persino intervenuto con un post su Facebook il Presidente del Comitato della festa del Cuore Immacolato di Maria, Peppe Minardi. “Non avrei mai voluto scrivere questo post, ma dopo quello che è successo oggi nella mia Parrocchia del Cuore Immacolato di Maria in occasione di una cerimonia funebre, mi sento il dovere come Presidente del Comitato Festa e come membro degli affari economici di questa parrocchia, nel prendere le dovute distanze dal gesto alquanto offensivo e pretestuoso del nostro Parroco. Per me il senso cristiano va oltre l’arroganza e la maleducazione, un Pastore deve essere Umile e Servizievole e guidare il proprio gregge verso il giusto cammino, questi sono esempi sbagliati da non prendere in considerazione. Mi scuso a nome di tutta la Comunità per il disdegno provato da tutti i presenti e mi scuso con la famiglia della defunta che sicuramente non meritava un simile gesto per il suo percorso di Vita fatto di Amore e lealtà. Con amarezza e rabbia chiedo perdono a Dio se le mie parole possono ferire qualcuno”.

Source: Centesimi nelle offerte in una chiesa durante un funerale. Prete si infuria e li butta via. Scoppia la polemica | ragusaoggi.it


Senza soldi non si canta messa e dopo il rifiuto delle offerte il parroco sotto accusa dice: “Ho sbagliato e chiedo scusa”. A Modica | ragusaoggi.it

di Redazione 1 febbraio 2018  14:37

Senza soldi non si canta messa. Diceva un vecchio proverbio sempre attuale. E il rifiuto delle offerte in centesimi è divenuto un caso. E così il parrocco modicano don Mario Martorina è stato convocato dal Vescovo di Noto, Mons. Antonio Staglianò. Il parroco modicano finito nell’occhio del ciclone per avere lanciato fuori dalla chiesa le monetine da 20 centesimi trovate tra le offerte durante una cerimionia funebre nella chiesa di Contrada Crocevie. Don Mario Martorina ha adesso chiesto scusa. “Chiedo scusa per un gesto improprio e impulsivo, ma mi sono sentito preso in giro”. Scuse ai fedeli anche da parte del vescovo Staglianò. LEGGI DI PIU

Finisce sulla scrivania del Vescovo Staglianò la vicenda dell’offerta in centesimi rifiutata dal prete.

Source: Senza soldi non si canta messa e dopo il rifiuto delle offerte il parroco sotto accusa dice: “Ho sbagliato e chiedo scusa”. A Modica | ragusaoggi.it

God bless you!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.