La Sicilia e i siciliani, non c’è più l’isola di una volta? | Diocesi Mazara del Vallo

gaetano-savatteri2 gennaio 2018 Gaetano Savatteri

gaetano-savatteriDicono che non c’è più la Sicilia di una volta. Lo sostengo anche io. E ho cercato di spiegarlo nel mio libro Non c’è più la Sicilia di una volta, pubblicato a febbraio da Laterza. Ho preso ad esempio alcune espressioni culturali del presente per tentare di dimostrare che l’Isola non è più quella descritta da Verga, Pirandello, Brancati, Guttuso, Tomasi di Lampedusa e Sciascia, malgrado sia ancora fortissima la propensione a decodificare il contemporaneo con la cassetta degli attrezzi fornita dagli immensi artisti del recente passato.  Non so se ci sono riuscito, ma so che nelle molte presentazioni del libro, in giro per la Sicilia, mi sono trovato al centro di dibattiti accesi e appassionati.

Io cercavo di spiegare, forse malamente, che il racconto che la Sicilia fa di se stessa è …

[…]

Eppure, per chi ci vive, la Sicilia è avvertita come una terra restia al cambiamento, ma soprattutto al miglioramento. Soprattutto la politica e la burocrazia vengono additate come …

[…]

Sarà possibile liberarsi di questa contraddizione? Non lo so. Ma forse è il momento di non dare sempre la colpa agli altri, ma a noi stessi. Ed è il primo passo per credere che non c’è più la Sicilia di una volta.

Ne esiste un’altra, diversa e presente, che va scoperta con una briciola di ottimismo e qualche grammo di speranza.

Sorgente: [LA RIFLESSIONE/IL NUOVO ANNO] La Sicilia e i siciliani, non c’è più l’isola di una volta? – Diocesi Mazara del Vallo

gaetano-savatteriCONDIVIDERE – Dicembre 2017, pag. 9

God bless you!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.