L´ultimo saluto a Mons. Rizzo. Sarà tumulato nella cattedrale di S. Giovanni | Corriere di Ragusa

RAGUSA – 18/07/2009Redazione 

Aveva 83 anni. Si è spento nella sua città natale di Montedoro
Il ricordo dell’attuale Vescovo Urso e del presidente della Provincia Antoci

Una folla immensa di fedeli ha seguito sabato a Montedoro, in provincia di Caltanissetta, i funerali del Vescovo emerito della Diocesi di Ragusa Monsignor Angelo Rizzo, la cui salma sarà tumulata all´interno della cattedrale di San Giovanni Battista

L’ultimo saluto a Mons. Rizzo è stato rivolto nella sua città natale. La concelebrazione è stata presieduta da Mons. Mario Russotto, vescovo di Caltanissetta, uno dei 40 sacerdoti ordinati durante il suo episcopato da monsignor Angelo Rizzo. Al rito funebre hanno altresì preso parte l’attuale vescovo della Diocesi di Ragusa Mons. Paolo Urso, e numerosi sacerdoti.

Nei prossimi giorni una messa commemorativa sarà celebrata anche in cattedrale. Per la tumulazione a San Giovanni (che già ospita le spoglie di monsignor Francesco Pennisi, monsignor Giovanni Iacono e monsignor Carmelo Canzonieri) si dovrà invece attendere ancora qualche settimana, il tempo di ottenere le autorizzazioni sanitarie e della Soprintendenza. È probabile che il rito della sepoltura tra le navate della cattedrale avvenga il 31 ottobre, nell´anniversario dell´ordinazione sacerdotale di monsignor Angelo Rizzo.

Il suo successore, monsignor Paolo Urso, individua i tratti distintivi dell´azione pastorale di monsignor Rizzo: «Credo che monsignor Rizzo – esordisce il vescovo – vada ricordato per almeno cinque diverse caratteristiche: l´infaticabilità che lo portava a spendersi senza mai risparmiarsi; la preoccupazione dell´annuncio che lo induceva a parlare e comunicare con ogni mezzo; l´impegno sociale e caritativo che ha avuto nell´accoglienza dei profughi kossovari il momento più alto; la convocazione del primo sinodo diocesano che ha offerto spunti importanti di condivisione e di confronto; l´accettazione della sofferenza in una fase della sua vita nella quale ha, comunque, continuato a servire la Chiesa».

Mons. Angelo Rizzo è scomparso all´età di 83 anni. Mons. Era stato ordinato sacerdote nel 1948, nominato vescovo da Paolo VI nel 1974. Mons. Rizzo era stato consacrato nella Cattedrale di Caltanissetta il 18 marzo 1974. Poi aveva avviato il suo ministero episcopale a Ragusa, durato ininterrottamente 28 anni, fino al 2002, quando gli succedette l´attuale Vescovo Mons. Paolo Urso.

La scomparsa del Vescovo emerito Mons. Angelo Rizzo si è diffusa subito a Ragusa e in tutta la diocesi. Il presidente della Provincia Franco Antoci ricorda così il vescovo che ha retto la diocesi dal 1989:

«Scompare con monsignore Angelo Rizzo – ricorda Antoci – un pastore buono che ha guidato la chiesa iblea per un lungo e fecondo periodo. Il mio impegno nel laicato cattolico e quello politico mi consentono di affermare che egli è stato sempre affettuosamente vicino a me, come a tutti spendendosi senza riserve, fino alla conclusione del suo ministero episcopale, per la crescita della comunità cristiana e del nostro territorio. La lunga malattia ha provato la sua forte fibra, ma non certamente il suo spirito che è rimasto sempre vivace e legato alla « sua» diocesi.

Nell’esprimere alla sua famiglia la grande partecipazione della comunità provinciale e mia personale al loro dolore, sono certo che il grande patrimonio di opere materiali e soprattutto spirituali del vescovo Rizzo resteranno per sempre nel cuore di tutti coloro che lo abbiamo conosciuto, apprezzato, e voluto bene».

Sorgente: Corriere di Ragusa .it – RAGUSA – L´ultimo saluto a Mons. Rizzo. Sarà tumulato nella cattedrale di S. Giovanni


Mons. Angelo Rizzo | La Voce di Campofranco

Lillo Paruzzo

A Montedoro il 16 Luglio 2009 è ritornato alla Casa del Padre, Mons. Angelo Rizzo, alla veneranda età di 83 anni. Appena il 27 Giugno scorso, insieme a Mons. Mario Russotto vescovo diocesano, aveva benedetto i pannelli di bronzo applicati al portone della chiesa della Madonna del Rosario, la parrocchia dove è stato battezzato, è stato parroco per quasi un decennio.

Il vescovo della Diocesi di Caltanissetta Mons. Russotto ha fatto affiggere in tutti i comuni della diocesi il seguente manifesto:

Ai diletti figli della Chiesa NissenaIeri pomeriggio, dopo lunga e sofferta malattia, accettata con pazienza e generosamente offerta al Signore, è tornato alla Casa del Padre S.E. Rev.ma Mons. Angelo Rizzo Vescovo emerito della Diocesi di Ragusa – Nobile figlio della nostra Diocesi, che ha servito con intelletto d’amore in diversi ministeri, nominato Vescovo di Ragusa nel 1974, l’ha sapientemente guidata dispensando a tutti i tesori della Grazia con cuore di padre e animo di pastore. Amato, stimato da quanti lo hanno conosciuto, ora vive in Dio, nella fiduciosa speranza che abbia già conseguito il premio riservato alle sue fatiche apostoliche. Invito tutti a ricordarlo nella preghiera e a partecipare alle solenni esequie che si terranno nella Chiesa Madre di Montedoro, suo paese natale, sabato 18 Luglio alle ore 10,30 – Mario Russotto Vescovo”.

Angelo Rizzo, nato a Montedoro da Salvatore e Teresa Salvo l’11 Aprile del 1926 ha ricevuto il battesimo dal sacerdote Calogero Tulumello. Alla sua formazione religiosa contribuirono i sacerdoti Salvatore Piccillo, Alessandro Salvo e Calogero Piccillo con le catechiste Graziella Salvo, Maria Sferrazza, Maria Duminuco e Concetta Rizzo. Nel 1935 riceve il Sacramento della Confermazione dal vescovo di Caltanissetta Mons. Giovanni Jacono. Studia nel Seminario Vescovile di Caltanissetta retto dal Sac. Giovanni Rizzo, di Montedoro, che poi diventerà Vescovo ausiliario di Palermo ed Arcivescovo di Rossano Calabro.

Riceve l’ordinazione sacerdotale il 31 Ottobre del 1948 da Mons. Giovanni Jacono. Insegnante, vicerettore, rettore, prefetto degli studi dello stesso seminario, nel 1965 viene nominato arciprete parroco di Montedoro e vicario foraneo della zona pastorale, direttore dell’ufficio catechistico diocesano, canonico della cattedrale, componente del Consiglio Presbiterale e della Commissione Presbiterale regionale e poi di quella nazionale. Durante il parrocato ha avuto la gioia di accogliere due novelli sacerdoti che aveva seguito in seminario: Don Salvatore Paruzzo, suo successore come arciprete di Montedoro e nel 1998 eletto vescovo di Ourinhos del Brasile e Don Amedeo Duminuco attuale arciprete della stessa parrocchia.

Il 2 febbraio 1974 Angelo Rizzo viene eletto vescovo di Ragusa dal Santo Padre Paolo VI e il 18 marzo viene ordinato nel corso di una solenne cerimonia presieduta dal Cardinale di Palermo Salvatore Pappalardo. L’attività apostolica di Mons. Rizzo ha rinnovato le strutture comunitarie della diocesi di Ragusa, ho istituito il Consiglio Caritas, il Piano Pastorale, il Centro di Cultura, disposizioni sulla Catechesi degli adulti, ha introdotto la causa di beatificazione di Suor Santina Scrivano, la Postulazione per la beatificazione di Madre Maria Schininà del Sacro Cuore di Gesù,, il Processo per la beatificazione di Suor Nazarena Di Pasquale, ha promosso il Gemellaggio fra le Chiese di Ragusa e quella di Dubrovnik-Ragusa(Croazia), ha istituito l’Istituto Teologico Ibleo San Giovanni Battista, ha indetto il primo Sinodo diocesano, ha tenuto 7 assemblee diocesane di Pastorale familiare, sei feste diocesane dei giovani, ha costituito 17 nuove parrocchie, tre santuari mariani diocesani, una cura particolare per il seminario vescovile con l’ordinazione di 41 sacerdoti tra i quali l’attuale vescovo di Caltanissetta Mario Russotto nel 1981.

Mons. Rizzo si è trovato ad affrontare il tema della pace quando, all’inizio degli anni ’80, l’aeroporto “Vincenzo Magliocco” di Comiso è stato scelto come base strategica dei missili Cruise, invitando ripetutamente le parti al dialogo per l’attuazione della pace vera, condannando qualsiasi tipo di guerra e violenza con queste parole: “Possano arrugginire i Cruise nell’aeroporto di Comiso!”. Parole che si rivelarono profetiche. E’ stato membro della Commissione Episcopale per il Laicato della Conferenza Episcopale Italiana.

Per raggiunti limiti di età Mons. Rizzo ha dato le dimissioni l’11 Aprile del 2001 ed il 16 Febbraio è stato nominato vescovo della diocesi iblea Mons. Paolo Urso. Dopo due anni, per le difficili condizioni di salute, è ritornato a Montedoro, circondato dall’affetto dei fratelli Angela, Alessandro, Giuseppe e famiglia che gli hanno prestato ogni cura e attenzione.

Le solenni esequie sono state concelebrate dal Vescovo di Caltanissetta Mons. Mario Russotto, dall’Arcivescovo di Palermo Mons. Paolo Romeo, dal Vescovo di Ragusa Mons. Paolo Urso, dall’ Arcivescovo emerito di Agrigento Mons. Carmelo Ferraro, dal vescovo di Patti Mons. Ignazio Zambito, dal vescovo di Piazza Armerina Mons. Michele Pennini, 65 sacerdoti delle due diocesi con la presenza di 60 suore delle due diocesi. Erano presenti i sindaci con i gonfaloni di Montedoro, Ragusa e Vittoria, il Presidente della Provincia di Ragusa; i fratelli di Mons. Rizzo, Alessandro e Giuseppe con tutti i loro familiari ed una folla commossa di fedeli. Mons. Russotto ha tenuto l’omelia tratteggiando la figura e l’opera apostolica di padre Angelo Vescovo con accenti di viva commozione ed in particolare ha messo in risalto l’intreccio tra le due diocesi: Mons. Giovanni Jacono di Ragusa Vescovo di Caltanissetta, Mons. Rizzo nisseno Vescovo di Ragusa ed ancora Mons. Russotto di Ragusa Vescovo di Caltanissetta. Vi è stato anche un intervento del vescovo di Ragusa Mons. Urso che ha espresso il cordoglio della diocesi ed il ringraziamento per il dono di averlo avuto pastore per 28 anni. Certamente è scomparso con Mons. Angelo Rizzo, un uomo, un sacerdote, un vescovo, un protagonista della vita sociale ed ecclesiale di Montedoro, di Caltanissetta, di Ragusa della seconda metà del 1900.

Montedoro ha dato i natali, nell’ambito ecclesiale, al Cardinale Giuseppe Guarino (1827-1897) Arcivescovo di Messina, all’Arcivescovo Giovanni Rizzo (1890-1980) Arcivescovo di Rossano Calabro(CS) e al Vescovo Salvatore Paruzzo attuale pastore della Diocesi di Ourinhos di San Paolo del Brasile.

Sorgente: Mons. Angelo Rizzo | La Voce di Campofranco

Annunci

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.