Auguri don Francesco Petralia, vicario foraneo di Enna | vivienna – vivisicilia

Duomo di Enna 15 ottobre 2017– Insediamento di monsignor Enzo Murgano

11/07/2010 – William Savoca

don-francesco-petralia

“Voglio richiamare per lei carissimo mons. Francesco Petralia l’esortazione di S. Paolo a Timoteo: Non trascurare il dono spirituale che è in te e che ti è stato conferito per indicazione dei profeti con l’imposizione delle mani da parte del collegio dei presbiteri”.

Con queste parole il vescovo della Diocesi di Piazza Armerina, mons. Michele Pennisi, ha reso omaggio a mons. Francesco Petralia che ha festeggiato 60 anni di sacerdozio.

Per ricordare la ricorrenza al Duomo è stata celebrata una messa alla presenza del vescovo, delle confraternite della parrocchia, del clero e dell’intera comunità cristiana ennese.

don-francesco-petraliaUn importante traguardo, dunque, per il vicario foraneo di Enna nato il 17 ottobre 1925 e divenuto prete il 9 luglio del 1950 all’età di appena 24 anni.

Venerdì a distanza di quel giorno di 60 anni fa Enna ha voluto tributare a mons. Petralia un giusto riconoscimento per l’opera che quotidianamente compie al servizio di Dio e della Chiesa come ha, tra gli altri, sottolineato il presidente del Collegio dei Rettori Ferdinando Scillia:

don-francesco-petralia“È un privilegio ed un onore essere testimoni del suo ennesimo traguardo. A nome dei rettori le esprimo gratitudine perchè il suo agire è da autentico maestro di vita”.

Era visibilmente emozionato mons. Petralia che a fine celebrazione ha ringraziato per la “grandissima sorpresa, ho perso una scommessa, pensavo che foste venuti in pochi e questo mi ricorda le parole di Papa Giovanni Paolo II: Vi ho cercati e siete venuti. Grazie”.

don-francesco-petraliaMons. Petralia ha ammesso che “è una giornata di meditazione, di approfondimento e di maggiore presa di coscienza che il Signore mi ha concesso; spero di essere sempre più strumento di bene per la comunità”. Importante per Petralia la vicinanza della famiglia: “Grazie a Dio, ai miei genitori, ai miei fratelli, alle mie sorelle e a mia cognata per il supporto umano e spirituale durante la mia vita sacerdotale”.

don-francesco-petraliaSono stati sessantanni di continuo impegno per mons. Francesco Petralia che ha svolto il suo ministero come Economo del Seminario Vescovile di Piazza Armerina, ad Enna come vicario cooperatore della parrocchia di San Giovanni, rettore della chiesa di San Marco, cappellano delle Suore Canossiane e nella chiesa Madre dov’è stato Canonico e Tesoriere della Collegiata, vicario parrocchiale e parroco dal 1967.

Ha poi svolto servizio pastorale come assistente dell’Agesci, delle Acli, dell’Uciim, delle confraternite della parrocchia, del Collegio dei Rettori, esorcista don-francesco-petraliaper tutta la Diocesi, docente dell’istituto di Scienze religiose “Sturzo”, membro del Consiglio presbiterale diocesano e del consiglio d’amministrazione dell’Istituto diocesano del clero e da parecchi anni Vicario Foraneo di Enna.

Sorgente: Auguri don Francesco Petralia, vicario foraneo di Enna | vivienna – vivisicilia

Enna – Mons. Francesco Petralia 9 Luglio 2015

Discorso di ringraziamento da parte del Parroco del Duomo di Enna in occasione del Giubileo Sacerdotale per i 65 anni di ordinazione.

***

Enna: NO al “pensionamento” di monsignore Francesco Petralia | vivienna – vivisicilia

02 settembre 2016

don-francesco-petraliadon-francesco-petraliaEnna. Città in fibrillazione e pronta a far sentire la propria voce dopo le indiscrezioni venute fuori sul possibile pensionamento di monsignor Francesco Petralia deciso dal vescovo Rosario Gisana. Sul sostituto c’è il massimo riserbo e la voce è rimbalzata fuori in questi giorni e si è man mano allargata fino a coinvolgere tutta la comunità parrocchiale del Duomo ma anche tutta la città. Una decisione a sorpresa nonostante l’età di mons. Petralia, 90 anni, che però ha lo stesso creato un tumulto in città. Lucido e sempre presente in ogni attività della chiesa Madre così come della città, gli ennesi in queste ore non parlano d’altro e non capiscono il perchè il vescovo abbia affrettato nelle ultime settimane questa decisione che, al di là del fattore età comunque superabile vista l’attività viva della parrocchia, non trova spiegazioni.

 

mons-Francesco-PetraliaNato il 17 ottobre 1925 Francesco Petralia divenne prete giovanissimo, il 9 luglio del 1950 all’età di appena 24 anni; ha svolto il suo ministero come Economo del seminario vescovile di Piazza Armerina, ad Enna come vicario cooperatore della parrocchia di San Giovanni, rettore della chiesa di San Marco, cappellano delle Suore Canossiane e nella chiesa Madre dov’è stato Canonico e Tesoriere della Collegiata, vicario parrocchiale e dall’11 novembre 1959 parroco.

Una vita dedicata alla comunità ennese di cui è diventato punto di riferimento e non è un caso se, in occasione dei festeggiamenti per il 600° della patrona di Enna, si definì “parroco della città”. Difensore delle tradizioni ennesi ha sempre preteso ed ottenuto il massimo rispetto del senso religioso e questo suo modo di fare ha fatto breccia nel cuore degli ennesi e oggi sono diversi i gruppi, le confraternite e le associazioni che vogliono stringersi e custodire il vicario foraneo e sono propensi ad incontrare il vescovo per chiedergli di bloccare il pensionamento di monsignor Petralia perché ancora utile guida spirituale della parrocchia ma anche della comunità religiosa cittadina.mons-Francesco-Petralia

La redazione di ViviEnna invita i cittadini tutti a firmare la petizione 

 

Sorgente: Enna: NO al “pensionamento” di monsignore Francesco Petralia | vivienna – vivisicilia

God bless you!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.