VALVERDE – Riapre il Santuario. Il vescovo per la Messa di riapertura | taorminaweb.it

TG Sicilia Edizione delle 14.00 ANDATO IN ONDA IL 30 NOVEMBRE 2017

***

Comunicato stampa – Diocesi di Acireale

Comunicato stampa

n.1 del 27 Novembre 2017
Oggetto: ACIREALE SVOLGIMENTO DELLA PROSSIMA RIAPERTURA AL CULTO DEL SANTUARIO DELLA MADONNA DI VALVERDE.

Mercoledì 29 novembre alle ore 18:30 si svolgerà la celebrazione di riapertura del santuario della Madonna di Valverde. A presiedere la celebrazione sarà il vescovo della diocesi S.E. Mons. Antonino Raspanti.
La cerimonia di riapertura si svolgerà in due momenti: celebrazione eucaristica ed a seguire conferenza illustrativa.
Alle ore 18:30 nel frattempo che i fedeli attenderanno nella piazza antistante il santuario dalla chiesa di Santa Maria della Misericordia (la chiesa che fino a questo momento ha ospitato provvisoriamente i vari momenti liturgici legati alla vita del santuario) si snoderà la processione liturgica a cui prenderanno parte il vescovo, i padri agostiniani, i sacerdoti concelebranti, la confraternita di Santa Maria della Misericordia, la confraternita del SS. Crocifisso, e i vari gruppi e associazioni parrocchiali.
Giunti in piazza, il vescovo, alla presenza del sindaco del comune di Valverde, procederà all’apertura della porta del santuario. Completato l’accesso dei fedeli prenderà subito avvio la celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo.
Al termine della celebrazione eucaristica –  che ricorre nel primo giorno di novena in preparazione alla festa di Maria SS. Immacolata – si svolgerà all’interno del santuario il secondo momento della celebrazione di riapertura in cui interverranno:

L’architetto Raffaello Di Mauro che presenterà in tutte le sue parti il progetto di restauro e consolidamento del santuario e dei locali annessi.
Il direttore dell’Ufficio beni Culturali della Diocesi di Acireale don Carmelo Sciuto che esporrà le varie azioni che si sono intraprese interloquendo con la CEI per la disponibilità dei fondi 8xmille, con l’amministrazione comunale e con la Soprintendenza ai Beni Culturali.
– Il parroco P. Nei Simon che, oltre ad esprimere la propria gratitudine per l’opera fin qui eseguita, avvierà la campagna di raccolta fondi per raggiungere il 30% dell’importo complessivo dei lavori, da integrare al rimanente 70% che sarà finanziato dai fondi dell’8xmille della Chiesa Italiana.
–  Il vescovo della diocesi S.E. Mons. Antonino Raspanti che concluderà la celebrazione della presentazione del progetto e l avvio della campagna raccolta fondi.

L’accesso dei fedeli al santuario era precluso sin dall’1 ottobre scorso, giorno in cui un’ordinanza sindacale prendeva atto dei gravi danni di dissesto idrogeologico presenti nel sottosuolo della piazza e di parte del santuario.

[2]La comunità dei padri agostiniani – di fatto veri “custodi” del santuario della  Madonna di Valverde sin dal 1694 – si è subito attivata presso tutti gli enti preposti (Ufficio Beni Culturali della diocesi, Amministrazione Comunale e Soprintendenza ai Beni Culturali) riuscendo a far si che fossero compiuti tutti quegli interventi che hanno permesso la riapertura del santuario in tempi davvero molto brevi: iniezioni di calcestruzzo ad elevata fluidità nella parte sottostante il santuario, lavori di consolidamento del sottosuolo della piazza e allestimento di alcune condotte esterne provvisorie per lo smaltimento delle acque meteoriche.
Dichiara il parroco agostiniano P. Nei Simon: «Sono molto contento dell’imminente riapertura del santuario e soprattutto sono lieto nel constatare come tra i fedeli e la gente comune è ritornato il sorriso. L’intera comunità di Valverde è molto legata al santuario della Madonna; c’è un legame plurisecolare che non può andare perduto. Ringrazio pertanto tutte le varie autorità ed i tecnici che a titolo diverso si sono impegnate per giungere alla riapertura del santuario. Sono certo che mercoledì saremo in tanti ad elevare il nostro grazie alla Madonna. La diocesi ha bisogno di un santuario come quello di Valverde in cui ogni fedele può continuare ad affidare a Maria le proprie richieste e suppliche».
Il progetto di restauro e consolidamento del santuario e dei locali annessi ammonta ad un totale di Euro 406.945,71, di cui il 70% (284.862,00 Euro) sarà finanziato dai fondi dell’8xmille della CEI ed il restante 30% (122.083,71 Euro) sarà coperto tramite la raccolta fondi promossa dalla parrocchia in un conto corrente dedicato, dove confluiranno le offerte dei fedeli e degli imprenditori locali, e di cui sarà reso conto tramite pubblicazione mensile nella chiesa del santuario.

Di seguito le coordinate bancarie del conto corrente dedicato per la raccolta fondi:

IBAN: IT68 X 05034 84300 000000000792

Il direttore

Don Marco Catalano


Diocesi: Acireale, il 29 novembre riapre al culto il santuario della Madonna di Valverde. Il vescovo Raspanti, “non posso che gioire” | AgenSIR

EDIFICI DI CULTO 23 novembre 2017 @ 13:56

mons-antonino-raspanti“Non posso che gioire per la prossima riapertura al culto del santuario della Madonna di Valverde. All’indomani della chiusura mi recai personalmente sul posto per invocare la Vergine Maria ed invitare i fedeli alla preghiera ed alla fiducia. Sono lieto che mercoledì prossimo, primo giorno della novena a Maria Immacolata, presiederò con la messa la celebrazione di riapertura”.

È quanto afferma il vescovo di Acireale, mons. Antonino Raspanti, in merito alla prossima riapertura al culto del santuario della Madonna di Valverde a seguito della cessazione delle condizioni di pericolo che avevano portato alla chiusura con l’ordinanza sindacale dell’1 ottobre scorso. Come si legge in una nota, “i rilievi e le iniezioni di calcestruzzo ad elevata fluidità nella parte sottostante la navata laterale sinistra del santuario, i lavori di consolidamento del sottosuolo della piazza antistante e l’allestimento di alcune condotte esterne provvisorie per lo smaltimento delle acque meteoriche, fanno si che non sussistono più condizioni di pericolo”.

Per mons. Raspanti, si tratta di “una riapertura frutto della preghiera di tanti fedeli, così come dell’impegno di tanti enti, religiosi e civili, che con lavoro sinergico hanno reso possibile il ripristino delle condizioni di sicurezza in tempi davvero molto brevi”. “Un riconoscimento particolare – aggiunge – sento di esternarla all’Ufficio beni culturali della diocesi che ha svolto un’ottima azione di coordinamento tra parrocchia, amministrazione comunale, Soprintendenza ai Beni Culturali e associazioni locali”. Il progetto di restauro e consolidamento del santuario e dei locali annessi ammonta ad un totale di uro 406.945,71 euro, di cui quasi 285mila saranno finanziati dai fondi 8xmille della Cei ed i restanti 122mila saranno coperti tramite la raccolta fondi promossa dalla parrocchia.

Tags Argomenti 8X1000 EDIFICI DI CULTO Persone ed Enti ANTONINO RASPANTI Luoghi ACIREALE

Sorgente: Diocesi: Acireale, il 29 novembre riapre al culto il santuario della Madonna di Valverde. Il vescovo Raspanti, “non posso che gioire” | AgenSIR


***

Pubblicato il: giovedì 23 novembre, 2017 Etna | Di Michele La Rosa

mons-antonino-raspantiEseguiti interventi di messa in sicurezza

Mercoledì 29 novembre il santuario della Madonna di Valverde sarà di nuovo riaperto ai fedeli ed ai visitatori. I rilievi e le iniezioni di calcestruzzo ad elevata fluidità nella parte sottostante la navata laterale sinistra del santuario, i lavori di consolidamento del sottosuolo della piazza antistante e l’allestimento di alcune condotte esterne provvisorie per lo smaltimento delle acque meteoriche, fanno si che non sussistono più condizioni di pericolo. Il merito è degli interventi approntati dai tecnici della parrocchia e dell’amministrazione comunale.
La relazione redatta dall’architetto Raffaello Di Mauro, tecnico incaricato della parrocchia e della diocesi, ha donato fiducia e serenità ai tanti fedeli che si sono visti precluso l’accesso al santuario a seguito dell’ordinanza sindacale dell’1 ottobre scorso.
Il vescovo della diocesi di Acireale S.E. Mons. Antonino Raspanti è stato tra i primi ad essere stato informato della cessazione delle condizioni di pericolo.
Dichiara il vescovo: «Non posso che gioire per la prossima riapertura al culto del santuario della Madonna di Valverde. All’indomani della chiusura mi recai personalmente sul posto per invocare la Vergine Maria ed invitare i fedeli alla preghiera ed alla fiducia. Sono lieto che mercoledì prossimo, primo giorno della novena a Maria Immacolata, presiederò con la messa la celebrazione di riapertura. Una riapertura frutto della preghiera di tanti fedeli, così come dell’impegno di tanti enti, religiosi e civili, che con lavoro sinergico hanno reso possibile il ripristino delle condizioni di sicurezza in tempi davvero molto brevi. Un riconoscimento particolare – per la mia parte – sento di esternarla all’ufficio beni culturali della diocesi che ha svolto un’ottima azione di coordinamento tra parrocchia, amministrazione comunale, Soprintendenza ai Beni Culturali e associazioni locali».
Il progetto di restauro e consolidamento del santuario e dei locali annessi, approntato dall’architetto incaricato dalla parrocchia e dall’ufficio beni culturali della diocesi, ammonta ad un totale di Euro 406.945,71, di cui 284.862,00 saranno finanziati dai fondi 8xmille della CEI ed i restanti 122.083,71 saranno coperti tramite la raccolta fondi promossa dalla parrocchia in un conto corrente dedicato, dove confluiranno le offerte dei fedeli e degli imprenditori locali.

Sorgente: VALVERDE – Riapre il Santuario. Il vescovo per la Messa di riapertura

God bless you!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

© 2018 Tentamina | Revolve by AccessPress Themes