Inizio della missione del nunzio apostolico in India | L’Osservatore Romano

mons-gianbattista-diquattroMonsignor Gianbattista Diquattro, arcivescovo titolare di Giromonte, è arrivato nell’aeroporto internazionale Indira Gandhi di New Delhi, nella mattinata del 16 febbraio scorso. Ad accogliere il nuovo nunzio apostolico erano presenti: Vivek Anand, funzionario del Dipartimento del protocollo del ministero degli Affari esteri; i cardinali Baselios Cleemis Thottunkal, arcivescovo maggiore di Trivandrum dei siro-malankaresi e presidente della mons-gianbattista-diquattroCatholic Bishops’ Conference of India (Cbci), e George Alencherry, arcivescovo maggiore di Ernakulam-Angamaly dei siro-malabaresi; i presuli Anil Couto, arcivescovo di Delhi, Kuriakose Bharanikulangara, arcivescovo-vescovo di Faridabad, e Jacob Mar Barnabas, vescovo di Gurgaon; i monsignori Theodore Mascarenhas, S.F.X., segretario generale della Cbci, Henryk M. Jagodziński, incaricato d’affari ad interim, e Tuomo T. Vimpari, consigliere della nunziatura. Ad aspettare l’arcivescovo Diquattro in nunziatura è stato il consigliere mons-mauro-lallimonsignor Mauro Lalli, insieme con il personale della rappresentanza pontificia, alcuni sacerdoti e fedeli laici che sono venuti in questa occasione a porgergli un caloroso benvenuto. L’8 marzo, monsignor Diquattro ha presentato copie delle lettere credenziali a Sanjay Verma, capo del protocollo del ministero degli Affari esteri, alla presenza dal vice-capo del protocollo, Manoj Sharma.

mons-gianbattista-diquattroNel tardo pomeriggio del 29 marzo, il rappresentante pontificio, accompagnato dai consiglieri della nunziatura apostolica, si è recato al Rastrapati Bhavan, lo storico palazzo presidenziale del capo dello Stato, dove si è svolta la solenne cerimonia di presentazione delle lettere credenziali a mons-gianbattista-diquattroShri Pranab Mukherjee, presidente della Repubblica.

mons-gianbattista-diquattroDurante il cordiale colloquio, il presidente ha fatto presente che l’India è un Paese multi-religioso, dove fedi diverse godono degli stessi diritti. Ha ricordato che l’apostolo Tommaso è venuto in India e ha evidenziato che venti secoli dopo i cristiani indiani sono più di venti milioni. Il capo dello Stato ha sottolineato il ruolo del Pontefice per la promozione della pace nel mondo, ringraziandolo per la canonizzazione di madre Teresa di Calcutta. In tale contesto, ha ricordato la figura di Giovanni Paolo II, che ha beatificato la grande apostola della carità. Infine, esprimendo cordiali auguri per l’inizio della missione del nuovo nunzio apostolico, lo ha assicurato della disponibilità del suo Governo nell’aiutarlo nel compimento del suo alto incarico.

Da parte sua, il nunzio apostolico ha trasmesso a Shri Mukherjee i cordiali saluti del Pontefice e i sensi di grande stima e di affetto di Papa Francesco per la nobile nazione asiatica. Ha assicurato al suo interlocutore l’impegno della Chiesa cattolica in favore dei più indigenti, seguendo l’esempio di santa Teresa di Calcutta e di suor Rani Maria Vattalilmons-giambattista-diquattro, F.C.C., che ha dato la propria vita per tali ideali. Infine, ha affermato la propria disponibilità e impegno per consolidare e rafforzare i rapporti tra l’India e la Santa Sede.

L’11 aprile, durante la celebrazione della messa crismale, nella cattedrale del Sacro Cuore di Delhi, il nunzio apostolico è stato calorosamente accolto da monsignor Couto. Agli auguri, si è unito anche monsignor Vincent Michael Concessao, arcivescovo emerito della capitale. Al termine della solenne Eucaristia, il rappresentante pontificio ha preso parte a un’agape fraterna con i sacerdoti. Dal 2 al 4 maggio, il nuovo nunzio apostolico ha partecipato alle sessioni del comitato permanente della Cbci.

In occasione della solenne celebrazione del cinquantesimo anniversario della commissione liturgica e catechetica della stessa Conferenza, alla presenza dei cardinali dell’India, di quasi tutti gli arcivescovi del Paese e dei presidenti di commissione della Cbci, monsignor Diquattro ha consegnato le lettere commendatizie del cardinale segretario di Stato Pietro Parolin ai cardinali mons-gianbattista-diquattroThottunkal e mons-gianbattista-diquattroOswald Gracias, presidente della Conference of Catholic Bishops of India (Ccbi), che raggruppa i vescovi latini.

mons-giambattista-diquattro

Annunci

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.