Pubblicato il 16 gen 2017

Festival della Comunicazione della città di Alcamo
Il video dei bambini ed educatori della Caritas “La mia città” vince il primo premio del concorso “Giracorto”

I ragazzi dei Centri di aggregazione della Caritas diocesana “San Paolo” e “San Pietro” di Trapani, con il corto “La mia città”, sono i vincitori del concorso “Giracorto” promosso dall’emittente televisiva “Alpauno” nell’ambito del primo Festival della comunicazione della città di Alcamo. Il video è risultato il più votato sia dalla giuria tecnica presieduta dall’attore e regista Enio Drovandi sia dalla giuria popolare che votava attraverso i social e gli sms.

Il corto – realizzato al termine di un progetto di conoscenza del territorio – prende le mosse da uno sguardo sui quartieri in cui i ragazzi vivono: quello periferico di Fontanelle Milo, spesso alla ribalta della cronaca per episodi negativi e il vecchio centro della città dove oggi vivono immigrati di seconda generazione. L’abbandono in cui versano questi territori è sotto gli occhi di tutti e la mancanza di spazi di condivisione anche per i più piccoli, sradicando la cultura dell’appartenenza, sembra voler annullare la voglia di futuro, lasciarsi andare al degrado anche culturale e morale, asfissiare l’anima. Ma la città educativa è impegno per il futuro, è fatta di volti e di storie, di bambini che diventano adulti consapevoli perché sperimentano l’accompagnamento di una comunità che dona in eredità uno sguardo nuovo sulla realtà in cui, nella corresponsabilità e nell’accompagnamento reciproco, è possibile crescere, sperimentare, anche cadere ma ricominciare sapendo che insieme è possibile ridare colore, far rifiorire la speranza nelle nostre città nell’essenziale riscoperto: l’essere fratelli in umanità. Dal deserto abbrutito del degrado urbano sembra rinascere la speranza di una foresta di futuro e colori perché, come scrivono i ragazzi: “ogni città è una storia, Ogni città può aprire uno spazio per il dialogo, per la comprensione reciproca e la riconciliazione”.
La premiazione è avvenuta sabato scorso nei locali dell’emittente televisiva “Alpauno” alla presenza del vescovo Pietro Maria Fragnelli che ha ribadito l’impegno della Chiesa a farsi compagni di viaggio di tutti coloro che desiderano impegnarsi per il bene comune, creando ponti e sinergie di collaborazione, a partire dai più piccoli e dagli “invisibili” che non hanno voce.

Il video è stato realizzato con il supporto della Caritas diocesana e dell’Ufficio Comunicazioni Sociali della Diocesi come approfondimento pastorale dei temi sviluppati da papa Francesco nel messaggio per la Giornata mondiale delle Comunicazioni Sociali del maggio scorso.

Il video progettato e realizzato dai ragazzi dei centri di aggregazione Caritas “San Paolo” e “San Pietro” di Trapani
Regia: Francesca Trapani e animatori dei Centri CAG della Caritas diocesana. Riprese e montaggio: Alberto Catalanotti
“La comunicazione ha il potere di creare ponti, di favorire l’incontro e l’inclusione …Anche in rete si costruisce cittadinanza” (papa Francesco dal Messaggio per la Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali 2016)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.