La chiesa di Sant’Agata torna agli antichi splendori | Insieme Ragusa

logo

Pubblicato il 1 settembre 2016 | di Antonio La Monica

La chiesa di Sant’Agata torna agli antichi splendori

La chiesa di Sant’Agata ai Giardini Iblei torna, dopo molti anni, al suo splendore. Si è tenuta lo scorso 5 agosto la cerimonia di inaugurazione dopo i lavori di consolidamento e restauro della struttura adiacente all’Antico Convento dei Cappuccini. Un lavoro minuzioso che restituisce alla comunità un bene architettonico di pregio, un luogo di culto e il celeberrimo Trittico di Pietro Novelli.

“Questa occasione – spiega Tonino Solarino, presidente della Fondazione San Giovanni Battista, ente proprietario della struttura – è motivo molteplice di gioia…

[…]

“Un meccanismo virtuoso di collaborazione – afferma il vescovo di Ragusa, monsignor Carmelo Cuttittaproduce risultati importanti. Il fidanzamento tra la Diocesi ed il Comune di Ragusa ha già prodotto risultati importanti. Mi auguro che si possa proseguire su questa strada al fine di permettere ai tanti visitatori, turisti e fedeli di potere usufruire con continuità dei tanti luoghi di culto presenti tra Ragusa e Ibla che, purtroppo, rimangono inaccessibili per lungo tempo. Da oggi lancio il sogno che tutte le chiese del territorio siano sempre fruibili”.

Monsignor Cuttitta punta una ulteriore  riflessione sul corretto uso dei soldi pubblici. “I lavori per Sant’Agata – sottolinea – sono frutto per metà di soldi dati dagli italiani con l’otto per mille alla Chiesa Cattolica  e per la restante parte con fondi derivati dal Comune di Ragusa. Mi chiedo quanto si potrebbe fare di buono se lo Stato impegnasse il restante 992 per mille delle nostre tasse in reali servizi ai cittadini”…

[…]

Tags: ,

Autore

Antonio La Monica

Giornalista professionista presso “La Sicilia”.

 

Sorgente: La chiesa di Sant’Agata torna agli antichi splendori – Insieme Ragusa

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.