“Non sentitevi soli, perché non lo siete!” | Malgrado tutto

malgradotutto“Non sentitevi soli, perché non lo siete!”

|

Lettera del Cardinale Montenegro alle comunità di Licata e Palma di Montechiaro.

Francesco Montenegro

Il Cardinale Francesco Montenegro scrive alla comunità di Palma di Montechiaro e Licata, messe duramente alla prova dai danni che ha provocato lo scorso sabato il nubifragio che si è abbattutto in buona parte della Sicilia. L’Arcivescovo di Agrigento, impegnato in questi giorni a Roma nel Sinodo dei Vescovi sulla famiglia, esprime la sua vicinanza alle due comunità incitandole a “non permettere che lo sconforto abbia il sopravvento!”.

Di seguito il testo integrale della lettera.

Carissimi,in questo momento di dolore e confusione, desidero con tutto il cuore manifestarvi la mia vicinanza, benché mi trovi a Roma, impegnato nel Sinodo sulla Famiglia. Il mio pensiero va particolarmente ai feriti e alle famiglie direttamente colpite dalla sciagura dei giorni scorsi, a quanti hanno visto andare in rovina – in poche ore – i sacrifici di una vita. A ciascuno di essi dico di non rinunciare alla Speranza e non permettere che lo sconforto abbia il sopravvento! Non sentitevi soli, perché non lo siete! Mentre auspichiamo che le Istituzioni pubbliche intervengano prontamente con un sostegno economico per consentirvi di ripartire – penso particolarmente alle attività agricole e commerciali gravemente danneggiate dalla tromba d’aria – accanto a voi si stringe la Comunità ecclesiale agrigentina tutta: la rete delle Caritas parrocchiali, unitamente alla Caritas Diocesana, saranno lì per aiutarvi a sostenere le difficoltà del quotidiano.

Alle famiglie cristiane di Licata e di Palma di Montechiaro chiedo – in queste settimane del Sinodo sulla Famiglia – di stringersi attorno a quelle ferite, come un’unica famiglia nel Signore, perché la tristezza e le angosce di una siano realmente condivise fra tutte e diventino, così, germe di nuova speranza.

Con affetto di padre, + don Franco, Vescovo

Roma, 13 ottobre 2015

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.