Palermo, l’arcivescovo Corrado Lorefice apre la seconda Porta Santa | Monreale Press – Quotidiano online di cronaca e informazione a Monreale

mon

Palermo, l’arcivescovo Corrado Lorefice apre la seconda Porta Santa – Monreale Press – Quotidiano online di cronaca e informazione a Monreale.

Cerimonia ieri al Santuario di Santa Rosalia

Dopo la Porta Santa della cattedrale di Palermo, domenica 20 dicembre, l’Arcivescovo Corrado Lorefice, ha aperto la seconda Porta Santa al Santuario di Monte Pellegrino. Molti fedeli, con il divieto di transito e sosta presso il Santuario, hanno lasciato le proprie auto alle pendici del monte e sono saliti in cima sia a piedi che con le navette messe a disposizione dall’Amat.

Presenti alla celebrazione il sindaco Leoluca Orlando, il parroco di Monte Pellegrino Don Gaetano Ceravolo, il presidente di Confcommercio Patrizia Di Dio, il missionario laico Biagio Conte.

“Prendo parte a tutto ciò che portate nel cuore – ha detto monsignor Lorefice durante l’omelia – avrò la gioia di prendere parte ad un pellegrinaggio così come voi lo fate a piedi. Viviamo in un occidente che si è dato uno statuto troppo materialista e noi dobbiamo ritrovare la bellezza di un primato della vita interiore, è questo quello che dobbiamo consegnare alle nuove generazioni, perché non si cambia la storia se non la scriviamo guardando con gli occhi di Dio. Noi cristiani non siamo degli alienati – ha aggiunto l’arcivescovo – stiamo dento la storia, guardando questo spessore, questa concretezza che è Cristo. Tutti ci dobbiamo sbracciare – ha continuato Corrado Lorefice – tutti dobbiamo fare qualcosa, a partire dall’apertura delle nostre case, non sono gli altri che devono risolvere i nostri problemi, ma ognuno di noi ha un compito preciso, anzi, abbiamo tutti una responsabilità, questa è la Porta Santa che si deve aprire nel nostro cuore, tutti noi – ha concluso monsignor Lorefice – dobbiamo passare per questa Porta”.

Parole cariche di emozioni, speranza e grinta che hanno fatto “tremare” la terra alle 10:46.

© Riproduzione riservata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.