Romeo: ” Crocetta non è il procuratore antimafia” | Il Moderatore.it – Quotidiano Popolare

moderatore
Romeo: ” Crocetta non è il procuratore antimafia” | Il Moderatore.it – Quotidiano Popolare. 1.650 visite
Romeo: ” Crocetta non è il procuratore antimafia”
Cardinale Romeo foto Internet

Il vincitore di queste ultime elezioni è stato sicuramente l’astensionismo. Le regionali hanno dato alla Sicilia un nuovo presidente, anche se la vittoria di Rosario Crocetta è avvenuta con un’altissima diserzione alle urne di più della metà degli isolani che avrebbero potuto esercitare il loro diritto-dovere di voto.

L’arcivescovo di Palermo, il cardinale Paolo Romeo, ha detto la sua sul disinteresse dei siciliani alla politica, ai microfoni di Radio Vaticana: “ La Sicilia adesso, sarà governata da chi è salito col 10% dell’elettorato. Credo sia impensabile poter governare col 10%, perchè si ha bisogno di una partecipazione più ampia.

Oggi sempre più quando c’è da spartire, tutti sono disponibili ma quando c’è da fare dei sacrifici tutti spariscono. Ma se ognuno di noi non rinuncia a qualcosa, la realtà che tanto deploriamo non cambierà mai. Assistiamo ad un decadimento della vita civica e della vita sociale sempre più marcato. C’è una scollatura tra paese politico e paese reale molto preoccupante.

L’astensionismo al voto è un fenomeno molto preoccupante perché non dobbiamo dimenticare che i nostri padri per darci una democrazia, per dare la voce al popolo hanno dato la propria vita. Non possiamo stare fermi senza fare nulla”.

Secondo l’arcivescovo: “ Si parla tanto di società civile quando però nessuno prende in mano i destini e il futuro dei propri figli, della propria terra. Non si può dire: perché non vedo niente allora io lascio giocare gli altri. Questo è un tradimento del senso della coscienza civica.

In queste ore ho sentito dire più volte che adesso le cose cambieranno perché a governare c’è un politico dell’antimafia. Ma il presidente della Regione non è il procuratore antimafia. Se vuole combattere la criminalità organizzata deve prima far funzionare gli uffici della Regione. Perché se non funzionano c’è sempre chi, corrompendo, li farà funzionare come vuole lui”.

All’insegna della conciliazione, non tarda ad arrivare la replica di Crocetta al cardinale: “Le parole di Romeo sono al centro del mio programma per realizzare in Sicilia quella che ritengo la rivoluzione della dignità e che consiste innanzi tutto nella lotta agli sprechi e alle ingiustizie sociali”.

Alessandro Marsala

Annunci

God bless you!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.