Il Caleidoscopio delle Madonie – Geraci Siculo. Il centro di accoglienza per minori Sant’Antonio compie un anno. Grande festa e bilancio positivo. Lo Cicero «questi adolescenti sono obbligati a partire o verrebbero uccisi»

via

∈ Il Caleidoscopio delle Madonie – Geraci Siculo. Il centro di accoglienza per minori Sant’Antonio compie un anno. Grande festa e bilancio positivo. Lo Cicero «questi adolescenti sono obbligati a partire o verrebbero uccisi».

Ha compiuto un anno la comunità Sant’Antonio di Geraci Siculo, il centro di accoglienza per i minori extracomunitari non accompagnati, attivato nell’agosto dell’anno scorso presso alcuni piani dell’omonimo complesso di proprietà della Parrocchia Santa Maria Maggiore.

Una sfida, quella dell’istituzione del centro, che può ormai dirsi vinta anche grazie alla disponibilità e alla sensibilità del parroco di Geraci, don Francesco Sapuppo, e della diocesi di Cefalù, che ha incoraggiato l’iniziativa facendo riferimento alle parole del Santo Padre Francesco, il quale più volte, nel corso del suo pontificato, ha invitato ad aiutare i profughi che provengono da situazioni di tragedia e di violenza atroci.

Il Vescovo di Cefalù, monsignor Vincenzo Manzella, ha visitato il centro di accoglienza, benedicendo l’iniziativa di solidarietà ed elogiandola quale autentico esempio di accoglienza caritatevole.

 

God bless you!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.